Convegno "Cittadine senza diritti"

Cittadine senza diritti
Le donne dall'Unità d'Italia a oggi


Convegno storico-giuridico
(Ferrara, Aulla Magna della Facoltà di Giurisprudenza, 2 dicembre 2010)


L’unificazione d’Italia è un processo estremamente complesso, in particolare per le donne che si trovano ad essere "cittadine senza diritti". Protagoniste dei grandi mutamenti sociali, economici e di costume, talvolta in prima linea nelle vicende risorgimentali, il loro ruolo non viene adeguatamente riconosciuto.
Inoltre, le questioni che ruotano attorno al concetto e alla pratica della "cittadinanza" ci pongono oggi nuovi interrogativi per rispondere ai quali è utile riflettere sul passato.

Attraverso interventi di tipo storico e giuridico incentrati sull’Ottocento, nel corso del convegno è stato disegnato il percorso della condizione femminile e si è tentato di aprire una riflessione sul senso dell’essere, oggi, cittadine e cittadini del nostro Paese.

E' possibile visualizzare e scaricare gli abstract delle relazioni cliccando sul relativo titolo nel programma riportato di seguito.
Per prenotare copia degli atti del convegno telefona al numero 0532 206233 (UDI Ferrara).

Programma

Saluti delle istituzioni

Massimo Maisto
Vice Sindaco Comune di Ferrara

Caterina Ferri
Assessora alle Pari Opportunità Provincia di Ferrara

Gian Guido Balandi
Preside Facoltà di Giurisprudenza di Ferrara

Introduzione
Micaela Gavioli, Archivio Storico e Biblioteca dell’UDI di Ferrara


I sessione - Uno sguardo al processo di unificazione

Giovanni Cazzetta, Università di Ferrara
La condizione giuridica delle donne italiane tra statuti pre-unitari e codici post-unitari

Maura Palazzi, Università di Ferrara
Il "lungo" Ottocento delle italiane. Nuovi confini fra spazi privati e pubblici

Antonella Cagnolati, Università di Foggia
Una conquista lunga e contrastata. Le donne, i diritti e la scuola

Giuditta Brunelli
, Università di Ferrara
La lotta per la conquista del voto femminile nell'Italia del primo Novecento


II sessione - Una panoramica sulle questioni ancora aperte


Orsetta Giolo
, Università di Ferrara
Nuove cittadine, vecchie oppressioni

Stefania Guglielmi, Avvocata UDI
Comments